Ecco come tutto è iniziato...

De Paco - historyNel settembre del 1985, durante una vacanza a Venice Beach, Los Angeles, la mia attenzione venne catturata, non da uno degli originalissimi artisti di strada che popolano la zona di Santa Monica, bensì dalla visione che proveniva dal grande marciapiede confinante la spiaggia. Avanzava un "incredibile umanoide a quattro zampe" che, schettinando su di una tavola, seguiva il padrone su pattini a rotelle. Corsi incontro ai due e gridai: "WOW, che bomba!", ed il ragazzo puntando il dito sul cane che lo seguiva esclamo: "Yeah! It's an AM STAF; an ALL-AMERICAN DOG!".
Così incontrai il mio primo American Staffordshire Terrier.
Paco Zanoia with his dogsNon scorderò mai il suo modo di guardarmi e la sua espressione: dritto negli occhi, amichevole, leale, intelligente e fiero. Non mi aveva mai visto e mi riempi di feste!
Dopo oltre 20 anni da quell'incontro, in un crescendo di passione, conoscenza ed esperienza, con l'affisso F.C.I. "DE PACO X-Z", persevero con l'unico cane della mia vita: l' Am Staf!
Per selezionarlo ho costruito il mio breeding stock di base avendo cura di procurarmi le migliori qualita di riproduttori provenienti da registrazioni verificabili negli Stati Uniti, presso l'American Kennel Club dal 1936, quali appunto le mie Bitches Foundation: Schaller's April April of X-Pert e Schaller's Cash on Delivery of Pecan(breeders: R.Lacis & H.Schaller), Fraja NE Cinnamon Twist e Fraja NE Raging Moon (breeders: Dwayne & Lydia Castagna) e sempre dagli USA, lo stallone campione riproduttore One Stone Sonny De Paco. Seguendo i consigli di uno dei più grandi allevatori e presentatori di tutti i tempi, il leggendario John McCartney, proprietario e curatore dell'originale linea Fraja EC. Prima di iniziare la "produzione di cuccioli", ho atteso undici anni, tempo necessario per studiare la razza.
De Paco - history
Nel 1994 andai nello stato di New York a conoscere uno dei padri fondatori della razza, Clifford Ormsby e sua moglie Alberta (X-pert Kennels dal 1930).

A questi coniugi allora quasi novantenni,(rispettivamente deceduti poi nel 1996 e 2001), riconosco eterna gratitudine per avermi illuminato sullo spirito della Razza "Amstaf". Ricordo le frasi che "Cliff" amava citare agli allevatori che lo visitavano: "If you want to be a Breeder, act as a Breeder", o, riferito al "True Amstaf": "Once you have the head, everything else follows" e quella di "Bert", la Signora Ormsby, primo giudice allevatore della nostra razza: "White Feet Are Tight Feet".
De Paco - history
Altri grandi allevatori contemporanei ai quali devo molto e, che hanno influenzato il mio programma d'allevamento sono: Richard Pascoe dell'allevamento "White Rock's", Hendrix Harper dell'allevamento "Tonkawa's", Fred Sindelar dell'allevamento "Sindelar's", il mio mentore Bill Peterson dell'allevamento "Willynwood's", Wayne D. Brown dell'allevamento "Brown's Tacoma", e la mia cara amica Gigi Sager dell'allevamento Rowdytown.




Mr. Wilfred T. Mr. Wilfred T. "Bill" Brandon ha avuto il maggior merito nel riconoscimento dell'American Staffordshire Terrier da parte dell'A.K.C.
Egli fu il principale redatore nella stesura dello standard di razza.
Grazie infinite Signor Brandon



" Share your knowledge it is a way to achieve immortality in the breed."