Intervista a Paco Zanoia - De Paco's Am Staf

1) PER QUALE MOTIVO E QUANDO INIZIO' AD ALLEVARE AM STAFF? Il motivo preciso per il quale decisi di allevare questa razza fu la conseguenza di oltre dieci anni di studio e di frequentazioni che ebbi a partire dalla metà degli anni Ottanta negli USA. Frequentando le esposizioni dell'AKC e in particolare vedendo alcuni Am Staf di allora presentati da John McCartney, nacque e crebbe in me qualcosa di grande ed ambizioso che mi portò dieci anni dopo a fare la mia prima cucciolata da solo. E solo, dopo aver valutato il mio programma d'allevamento, guidato da mentori come il mio caro amico John per l´appunto.

2) POTREBBE DESCRIVERE , DAL SUO PUNTO DI VISTA, IL TIPO IDEALE DI AMERICAN STAFFORDSHIRE TERRIER?
Credo che il mio Am Staf ideale rifletta nel fenotipo pienamente il "tipo-moderato" di Am Staf che il seminario dell´STCA raccomanda a tutti gli allevatori di perseguire, sia per come lo rappresenta nelle sue tabelle disegnate, che per la descrizione ideale dettata nel suo commento allo standard. Tutti i migliori AmStafs che ho visto in vita mia sono di tipo moderato. Il maschio deve essere di tipo moderato "ma, mascolino" e la femmina deve essere di tipo moderato "ma, femminile" in nessun caso davanti a simili esemplari mi è stato necessario controllarne il sesso d´appartenenza... sotto la coda;-) Detto questo, sempre dal mio punto di vista, non accetto invece nessun compromesso nel Temperamento dei nostri cani: affidabilità, socievolezza, giocosità e soprattutto riluttanza ad aggredire le persone sono le componenti indispensabili nel mio Am Staf ideale.

3) NEL SUO PROGRAMMA DI ALLEVAMENTO PREFERISCE GLI ACCOPPIAMENTI APERTI O CONSANGUINI?
Dipende.

4) PERCHE'?
Dipende da ciò che ricerco e dagli obiettivi prefissati in una certa fase del mio programma d´allevamento. Ogni trattato di genetica spiega come utilizzare al meglio le varie tecniche di selezione in consanguineità, non è una risposta teorica che ti porta al successo nell´allevamento dell´Am Staf, la nostra razza è una stirpe nella stirpe e tutto ciò che normalmente funziona ad esempio nella selezione del Doberman con l´Am Staf non da risultati soddisfacenti. Credo che per noi sia fondamentale avere una profonda conoscenza del fenotipo delle linee di sangue di discendenza dei nostri riproduttori.

5) NEL CASO IN CUI SI USI LA CONSAGUINITA', FINO A CHE LIVELLO? INBREENDING O LINEBREEDING?
Come appena detto quando abbiamo conoscenza personale e fisica dei nostri antenati (parentela diretta e indiretta) di almeno le ultime tre generazioni (F1-F2-F3) allora possiamo decidere l´adeguata tecnica di selezione; linebreeding o inbreeding o outcrossing o top crossing. Conseguentemente alla scelta adottata avremo il corrispondente grado di consanguineità.

6) POTREBBE SPIEGARCI LE LINEE DI SANGUE USATE DALLE ORIGINI NEL SUO PROGRAMMA DI ALLEVAMENTO?

Inizialmente ho per lo più utilizzato Am Stafs discendenti dalla linea "Sky King" risalente a Sky King of Har-Wyn: figlio di X-Pert Rowdy Rascal. Ho incrociato questa stirpe con le linee "Northern Yuma", "Major Thor" e "Humes Texas Jack", anch´esse derivate prevalentemente da cani di Cliff Ormsby (X-Pert). Solo recentemente ho inserito anche una discendenza che da qualche tempo desideravo la "Knight Crusader" attraverso la linea di sangue Willynwood del mio maestro Bill Peterson. Ad ogni modo, ogni tre o quattro generazioni "De Paco", utilizzo e utilizzerò soggetti molto ben fissati in outcross e comunque provenienti da linee di sangue "trasparenti" delle quali posso ottenere documentata e accessibile conoscenza attraverso le registrazioni dell´American Kennel Club.

7) QUALE E' LA RAGIONE O LA GIUSTIFICAZIONE DELL´UTILIZZO DEI SUOI ULTIMI RIPRODUTTORI NEL SUO POGRAMMA DI ALLEVAMENTO?
Attualmente sto utilizzando in linebreeding il mio Waco per rafforzare e fissare la mia "maternal line". La ragione principale è l´eccellenza nel temperamento del maschio, la sua salute fisica, è ufficialmente testato FCI HD-A così come lo sono il padre e la madre, ha una taglia ideale misura 49 cm. al garrese ed è esattamente, dove voglio indirizzare la mia discendenza. Ultima giustificazione, voglio tutti i miei Am Staf con una coda come la sua. Corta in rapporto alla taglia, attaccata bassa, ricorda il manico della pompa dell´acqua nelle vecchie fontane. E poi, ha quella "sporgenza" sotto l´occhio, è veramente "... abruptly below eyes" come richiesto dallo standard AKC.

8) POTREBBE PARLARCI BREVEMENTE DELLE PROVE OFA/HD ALL'INTERNO DEI PROGRAMMI DI ALLEVAMENTO?
OFA: Orthopedic Foundation For Animals, Hip Database. E´ la lettura utilizzata negli United States. Un esemplare di 24 mesi radiografato da un Veterinario abilitato potrà ottenere il numero OFA solo se risulterà nella norma: OFA-E (Excellent) - OFA-G (Good) - OFA-F (Fair). Per la FCI la lettura riconosciuta per la displasia dell´anca è l´HD che dovrà idealmente corrispondere al grado HD-A(0) - HD-B(1) - HD-C(2). Anche se "non è obbligatoria", sin dall´inizio ho sempre controllato il grado di displasia dei miei riproduttori e ho avuto cura di accoppiare solo tra i gradi più bassi. Ho evitato per quanto possibile di mettere assieme un OFA-F con un HD-C cosi come un HD-C con un HD-C o un OFA-F con un OFA-F. Quando ho utilizzato questi gradi di displasia - comunque nella norma - l´ho fatto esclusivamente con i reciproci HD-A e/o OFA-E. Le altre possibili varianti rimanenti fra HD-A e/o HD-B con OFA-E e/o OFA-G accoppiati fra loro rappresentano l´eccellenza in un programma d´allevamento. L´ideale come detto è accoppiare l´esente da displasia con un altrettanto esente da displasia. Nel dubbio, chiedete sempre consiglio a un Veterinario abilitato per ogni decisioni da prendere al riguardo.

9) DAL SUO PUNTO DI VISTA, IN UN ACCOPPIAMENTO, E' PIU' IMPORTANTE LA FEMMINA O IL MASCHIO? PERCHE'?
Come la maggior parte degli allevatori di successo che ho conosciuto, anch´io concordo sull´importanza decisiva della femmina. Nella norma la femmina è dominante nel fenotipo della discendenza in un accoppiamento aperto. Invece solo alcuni maschi eccezionali hanno dato un altrettanto alto contributo alla discendenza in accoppiamenti aperti. Vedi Tryarr Diamondback Redbolt, Patton Red Rock Skillet e White Rock Lone Star Dallas, per citarne alcuni dei più noti.

10) PER UN PROGRAMMA DI ALLEVAMENTO PREFERISCE FEMMINE "FEMMINILI" O "MASCOLINE"? PERCHE'?
Non esiste la femmina "mascolina" nel mio modo di guardare alla razza. Come ho già detto credo che questo modo di descrivere l´Am Staf femmina abbia portato "fuori tipo" (sulla strada sbagliata) molti allevatori nel mondo intero. Per ora lo standard non parla di "tipo transessuale";-)...

11) POTREBBE DESCRIVERE IL SUO MASCHIO IDEALE?
Non esiste. Posso scrivervi che alcuni di questi Am Staf gli si sono avvicinati per caratteristiche qualitative: Patton RedRock Skillet per il giusto tipo, White Rock Groover, One Stone Sonny De Paco e Willynwood Rockefellar per il temperamento, Fraja EC Ruff Rider per lo stile e la classe, De Paco XZ Buster Rascal per il movimento, Ruffian Sky King of Har-Wyn per come ha riprodotto. In altre parole il mio maschio ideale è meramente "ideale" è il mio sogno nella razza.

12) MOLTISSIMI ALLEVATORI DEDICANO GRANDE PARTE DELLA LORO ATTENZIONE ALL´ USO DI ESEMPLARI CON PEDIGREE COMPOSTI DA GRANDISSIMI NOMI; COME PUO' DEFINIRE TUTTO QUESTO O MEGLIO PREFERISCE FENOTIPO-GENOTIPO-O PEDIGREE?
Fenotipo! Il mio motto per l´Am Staf è: "what you see is what you get". Credo in quello che mi viene presentato, al temperamento che trovo e, a ciò che posso vedere in base alla mia personale conoscenza (know-out). Nella nostra razza, esemplari con pedigree di alto nome vanno verificati di volta in volta prima del loro utilizzo. Controllo della displasia, cuore, tiroide e della dentizione per me vengono prima di qualsiasi riconoscimento ottenuto in un´esposizione.

13) COSA PENSA DELLE ESPOSIZIONI CINOFILE, SONO NECESSARIE?
Si lo sono. Sono indispensabili le Specialty di razza giudicate da Giudici Esperti. Questi Giudici, per diventare tali dovrebbero aver contribuito al progresso della nostra razza con la loro selezione e con risultati inconfutabili ottenuti appunto nella razza di cui ora sono considerati Esperti. Dalla preparazione dei Giudici e dai loro giudizi dipende o meno l´utilità delle esposizioni.

14) CHE GRADO D'IMPORTANZA DAREBBE A : TIPO, TEMPERAMENTO, SOUNDNESS E SALUTE?
Temperamento, salute, tipo e soundness.

15) QUALE E' LA TIPICITA' PER VOI?
De Paco XZ Hollywood GoldBolt è un evidente esempio di tipicità nell´ Am Staf.

16) QUALE E' LA TAGLIA CHE PREFERISCE IN UN MASCHIO E IN UNA FEMMINA?
Quando un Am Staf è in giusta taglia, non mi deve dare l´impressione d´essere nè alto nè basso sugli arti. Nel momento in cui lo vedo "non balance", lo considero sbagliato a prescindere dai 2 cm. in più o in meno. In ogni caso amo l´Am Staf senza nessuna esagerazione neppure nella taglia. A parità di bel cane preferisco quello il più vicino possibile al limite massimo per la taglia consentito dallo standard.

17) PENSA CHE I GIUDICI DOVREBBERO PENALIZZARE GLI ESEMPLARI CHE SONO FUORI DALLA TAGLIA RACCOMANDATA DALLO STANDARD?
Come appena scritto, credo che noi tutti siamo a conoscenza dei 43-46 cm ca. per la femmina e dei 46-49 cm ca. per il maschio, quindi se siamo allevatori o giudici seriamente impegnati in questa razza dobbiamo sforzarci di non perdere di vista quello che il nostro standard richiede. Non bisogna allevare cani fuori taglia e se tolleranza c´è concessa nei giudizi, di questa non dovremmo farne una regola fissa. Se poi un Giudice assegnerà il titolo di Campione del Mondo a un maschio di 56 cm. o a una femmina di 52 cm. al garrese, non preoccupatevi di ciò, verrano entrambi ricordati giudice e allevatore anche per questo. Accade, accadrà e già successo anche se non dovrebbe succedere.

18) COME PUO' INFLUIRE LA TAGLIA NEL MOVIMENTO?
La costruzione dell´anteriore e del posteriore del cane influiscono nel movimento così come la lunghezza del tronco ne determina ulteriormente l´incidere. L´altezza di per se è una concausa.

19) NEL MOVIMENTO DI UN CANE COSA E' PIU' IMPORTANTE, DAL SUO PUNTO DI VISTA?
Non deve rollare ne andare all´ambio. Personalmente amo quegli Am Stafs che hanno un trotto allungato ma controllato, come se fosse "un grosso gatto in movimento, (atto ad attraversare la strada) molto attento a tutto e, sicuri nel suo incidere".

20) COME INFLUISCE L'ATTIVITA' FISICA O ESERCIZIO IN UN AM STAFF?
L'Am Staf è un atleta nato e come tale ha bisogno di attività fisica ed esercizio. Il nuoto è la sua migliore forma di esercizio. L'Am Staf non deve mai essere grasso - nemmeno un solo giorno della sua vita.

21) QUALI SONO I TRATTI RACCOMANDATI NELLA TESTA DI UN AM STAF?
La testa non deve presentarsi con un muso troppo corto, ma di media lunghezza. Gli assi cranio facciali corretti sono quelli paralleli o leggerissimamente convergenti. La convergenza nell´Am Staf è determinta dai muscoli temporali della testa nel momento in cui il cane li contrae per porre attenzione.

22) QUALE IMPORTANZA HA LA MANCANZA DI DENTI (I PREMOLARI) NEL AM STAFF?
Lo standard non parla di dentizione completa ma si limita ad indicarne il tipo di chiusura dei denti che dovrà risultare ortognata (a forbice). Per me è molto importante che i miei campioni abbiano tutti i premolari, direi prioritario

23) QUALE E' IL SUO COLORE PREFERITO COME ALLEVATORE?
Nero con bianco come la mia De Paco XZ Hollywood Dream che al momento dopo circa 25 anni è uno dei migliori colori che abbia visto di persona. Poi, il tigrato mogano di
Gold Rush Seargent Striker, il blu tigrato di Willynwood Bluebonnet Lady e il rosso con bianco di De Paco XZ Buster Rascal. Sono questi i colori che preferisco usare nel mio programma d´allevamento.

24) PENSA CHE GLI ESEMPLARI DI QUALCHE COLORE IN PARTICOLARE SONO AVANTAGGIATI A RISPETTO DI ALTRI COLORI , NELLE ESPOSIZIONI CINOFILE?
Non penso, constato che ormai quasi tutto ciò che non è fulvo o rosso viene penalizzato dalla maggior parte dei giudici alle esposizioni. Specialmente il coloro nero ed il blu. Tutto ciò è assurdo e deleterio per la razza, lo standard ammette quasi tutte le combinazioni di colore e svariati tipi di marcature (markings).

25) DISAPPROVA IL PUNTO NELLO STANDARD CHE PARLA DELL´ 80% BIANCO NELLA NOSTRA RAZZA?
Si per l´80% e no per il 20%.

26) PERCHE'?
Perchè l´Am Staf bianco non è albino e comunque, il bianco nella nostra razza è un colore solido, un colore a tutti gli effetti. Inoltre stabilirne la percentuale è quanto meno realmente impossibile e poco pratico.

27) COME ALLEVATORE, AL GIORNO DI OGGI, QUALE SONO I PRINCIPALI DIFETTI CHE SI RISCONTRANO NELLA NOSTRA RAZZA?
Top line e spalle a mio parere restano i principali difetti riscontrabili nel 70% degli Am Staf. Seguiti da teste sbagliate e da code terribili e, questo si riscontra in tutto il mondo. Credo ci siano troppi Am Stafs nati per caso da casuali e improvvisati allevatori.

28) DANDOCI LA SUA OPINIONE, QUALI SONO I MIGLIORAMENTI PIU' IMPORTANTI D' APPORTARE ALLA RAZZA?
Nella selezione dell´Am Staf è molto più facile perdere una qualità che fissarne una. Ad esempio, molti utilizzatori della linea "Fraja EC" (di John McCartney) celebre per l´eccellenza del "tipo" e per le "belle spalle" dei suoi noti campioni in un solo accoppiamento si sono persi le angolazioni e successivamente quasi tutto il resto. Scrivo di questo per rispondere oggettivamente alla domanda. I miglioramenti saranno possibili solo, se a deciderli ci saranno persone preparate e guidate da buoni mentori. Non ci s´improvvisa con la "The Grand Old Breed". Ci si deve affidare a persone che si occupano di queste cose da almeno 20-30-40 anni.

29) SECONDO IL SUO CRITERIO, CHE TIPO DI GIUDICE PREFERISCE SPECIALISTA O ALL-ROUNDER?
Specialista o all rounder non fa differenza ciò che conta è la preparazione del Giudice e la sua capacità di riconoscere il miglior soggetto in base alle qualità che possiede, tenendo conto, oltre al "difetto", dello scopo per il quale l"Am Staf e stato selezionato, ponendo così grande attenzione al temperamento e alla funzionalità. Conoscenza, integrità, incorruttibilità e lucidità dimostrata nei ring fanno di un giudice qualunque il Giudice da preferire, e al quale riportare sempre i miei cani per un giudizio.

30) COME VEDE IL LIVELLO DEL AM STAFF IN EUROPA?
Decisamente alto. Ho avuto modo di assistere ad alcune Specialty Europee negli scorsi mesi e quello che mi ha colpito è che da ogni Stato rappresentato, Serbia, Croazia, Slovenia, Romania, Ungheria, Bulgaria e Russia erano presenti alcuni esemplari di altissimo livello che sicuramente hanno grandi possibilità di ben figurare e vincere alla STCA National Specialty Americana.

31) E IN SPAGNA?
Altissimo, l´allevamento Spagnolo ha contribuito con quello Italiano ad un ulteriore crescita qualitativa di tutto il livello Europeo attraverso le eccellenti importazioni dagli Stati Uniti e con la produzione di magnifici esemplari: Bravi, ottimo lavoro!!

32) QUALE CONSIGLIO PUO' DARE AI FUTURI ALLEVATORI?
Ai futuri allevatori raccomando di non improvvisarsi tali. Senza un maestro o un mentore preparato e autorevole non si può essere buoni studenti e un domani, il vostro tempo ed i vostri sacrifici non vi daranno la giusta ricompensa. Rimarrete delusi da ciò che non sapevate. Il consiglio che do è di cercare lumi oltre oceano da persone positive e preparate. Personalmente devo tutto a Bill Peterson, Dick Pascoe, Hendrix Harper, Richard Gray, Wayne Brown, John McCartney, Fred Sindelar e Gigi Sager. Non smetterò mai di ringraziarli. L´Am Staf è una razza Americana ed è bene a mio parere importare oltre ai cani anche la sua centenaria tradizione e cultura.

33) VUOLE AGGIUNGERE QUALCHE ALTRA COSA?
Un ultima preghiera a tutti gli appassionati: comportiamoci bene in società e alle esposizioni. Teniamo un comportamento consono, educato e corretto, non permettiamo che i nostri cani siano associati a comportamenti di "persone mentalmente disturbate" e cerchiamo attraverso le nostre buone azioni di garantire un futuro certo a questa meravigliosa e insuperabile antica razza: L´American Staffordshire Terrier. Grazie, è stato per me un onore essere intervistato per il Vostro Club di Razza.